Ander Herrera: “Ho chiesto a Mbappé prima della fine del mercato e mi ha detto ‘sono qui’

Ander Herrera è diventato l’arma segreta di Mauricio Pochettino, e tutte le stelle della costellazione del PSG 【maglie calcio Paris Saint-Germain】 sono riuscite a partecipare. Sergio Ramos, Donnarumma, Wijnaldum, Messi e Ashraf hanno firmato in estate, e attualmente solo l’ispanico marocchino può brillare con la sua nuova maglia. Per quanto lo riguarda, il centrocampista spagnolo sta approfittando del vicolo cieco del nuovo arrivato per diventare il capitano della sala macchine parigina e chiudendo il suo brillante inizio di stagione con un gol strepitoso (ha già segnato quattro gol).

Di tutto questo ha parlato in un’intervista a “El Larguero” di Cadena SER. Anche se, forse, la cosa migliore è la menzione di un’uscita che non è avvenuta, ovvero l’uscita di Kylian Mbappé in direzione del Real Madrid. Ander ha confermato che Bondi ha confermato che resterà nella capitale francese: “Ho l’istinto che resterà. Questo è quello che ci hanno detto lui e il club. Gliel’ho chiesto due settimane prima della fine del mercato e lui ha detto: ” Sono qui.” . Pertanto, il predecessore del Manchester United ha posto lo sfondo nella soap opera estiva e, a proposito, ha analizzato il tempo rimanente del Paris Saint-Germain.

Opinioni sugli avversari: “Penso ogni giorno che quando gli avversari giocano contro di noi, questa sia la loro migliore partita dell’anno. Mi piace. Voglio giocare con le persone migliori. Mi piace essere sconfitto. Sì. Questo è vero in Vale anche l’Europa, il Bayern, il Chelsea, il Barcellona e il Madrid. Penso che sia più a livello nazionale”.

Cosa dice al tridente? : “Ho detto loro di non dormire, ma è troppo tempo. Se fossi il capocannoniere della squadra, sarebbe un male”.

Il rapporto e la partecipazione di’MNM’: “Si vede che si cercano e si divertono molto. Le persone intorno a noi si divertono anche se non ce lo hanno trasmesso. Ieri loro tre erano d’accordo, ma come la prima giornata, nonostante il pareggio, siamo ancora molto ottimisti. Vedo che Messi, Neymar e Mbappé sono molto impegnati quando indossano la tuta. Questa cosa del numero uno al mondo ti ispira”.

L’infortunio di Mbappe: “Sembra poco perché non è molto gonfio, ma domani glielo chiederò. Oggi ci siamo presi un giorno di ferie e non voglio disturbarlo”.

La leadership di Messi: “Nel calcio c’è un tipo di leadership. C’è una parola, il capitano incoraggia e poi il leader dà l’esempio. Quello è Rio. Quando è arrivato a Parigi ed è stato il primo ad entrare allo stadio, ha no Era un leader modello che scherzava. Visto che il n. 1 non prendeva nulla di divertente, il terzo figlio ha detto: ‘Se il n. 1 è così, dobbiamo seguirlo'”.

L’acquisto di Messi: “Nei due o tre mesi con l’argentino abbiamo parlato di questa possibilità. Mi ha sorpreso. Tutti noi che abbiamo visto l’evoluzione di Messi abbiamo difficoltà a vederlo indossare Sergio. · Un’altra maglia come Ramos”.

“Caso Mbappe”: “Il mio istinto è che resterà. La società ci ha sempre detto che Mbappe resterà. Gliel’ho chiesto due settimane prima della chiusura del mercato e lui mi ha detto ‘qui, ci sono io'”. Ho visto nei media non era sposato con quello che è successo qui. Quello che è successo in questa stagione potrebbe influenzare il soggiorno di Mbappe. ”

Tornando alla Nazionale: “Il mio sogno. Anche se ho giocato per un grande club, voglio davvero rappresentare il mio Paese. Una delle mie colpe è quella di giocare solo due partite in prima squadra. Penso che nessun allenatore l’abbia buttato lì il tetto. Sulla pietra, devo cercare di convincere il mio gioco.”

I sentimenti di Ramos: “Ha una voglia pazzesca di giocare. È un leader e un vincente. Ha giocato il 99% della sua carriera. Non voglio appesantirlo chiedendogli troppo. Vogliamo davvero vedere lui con noi e credo che al mio ritorno non ci saranno più errori”.Navigare www.magliettecalcioonline.com Ci sono molte cose nuove in esso, in attesa di essere scoperte!

“Voglio essere Lucas che tutti conoscono e sopporta tante bugie”

Lucas Pérez ha realizzato la sua prima da sogno. Ci vollero dieci minuti perché l’attaccante di Elche posasse la sua carta. Il galiziano ha messo al tappeto il Getafe con un gran gol. Sia dentro che fuori dal campo, l’obiettivo era di ritorsione. Lucas ha festeggiato in modo elegante, puntando più volte il suo nome sulla maglietta.

Fuori dal campo, davanti al microfono di Movistar LaLiga, è stato sincero. “Voglio vedere Lucas Perez, che tutti conoscono. Ha sopportato molte bugie. Sono molto entusiasta di questa nuova fase e c’è un allenatore che si fida di me”, ha detto Lucas Perez.

Il galiziano ha lasciato Alaves 【maglie calcio Alaves】 dalla porta sul retro e ora vuole trascorrere un buon anno a Elche. Pertanto, voleva risolvere il suo passato. “Questo Elche ha un bell’aspetto e speriamo che continuerà a dipingerlo per tutto il corso”, ha detto.

Più tardi l’attaccante ha detto al microfono della SER: “Voglio davvero poter giocare e segnare ancora. Ho bisogno di segnare in modo che la gente possa vedere Lucas Perez qui. Quello che è successo è passato. Lo ringrazio. Il club ha accettato la mia richiesta di partire perché ho bisogno di apportare cambiamenti a livello personale e professionale”.

La domanda di Alaves. “Ho già detto che non c’è mai stata una mancanza di rispetto per Abelardo o per i suoi compagni di squadra. Non mi tratterà emotivamente bene, e darà la colpa a non voler aiutare la squadra. Puoi chiamare il club per vedere. File , se mi sanzionano come hanno detto, lasciate che mi dimostrino… quello che veramente mi rattrista è che quando ha saputo che mi avrebbero fatto pressioni, è stato come se non lo rispettassi. Quando Abelardo è andato via, c’era Quanti colleghi lo hanno licenziato grazie a lui “raramente”. Si vede che non è solo colpa di Lucas Perez. Ma è l’acqua del passato, e ringrazio Alaves, perché si sono comportati bene con me, mi hanno liberato, grazie…”

Gioca di nuovo nella squadra di Abelardo. “Sinceramente no”

Pitos di Getafe. “Normalmente, da quattro giorni hanno una grande squadra. Aspettativa… Difficile non vincere, ma penso che Michelle, che conosco, la invertirà”.Navigare www.magliettecalcioonline.com Ci sono molte cose nuove in esso, in attesa di essere scoperte!

3 gol in 6 minuti!Ribaltamento 3-1 dell’Everton

Alle 3 di oggi, ora di Pechino, il quarto turno della Premier League ha dato il via alla partita finale. Con 3 gol in 6 minuti, l’Everton ha ribaltato 3-1 il Burnley in casa. Dopo l’insediamento di Benitez, l’Everton 【maglie calcio Everton】 ha segnato 10 punti in 4 round, gli stessi punti di Manchester United, Liverpool e Chelsea, quattro squadre che insieme guidano la classifica.

Al 53′ Burnley si voltò. Gudmundson ha effettuato un passaggio di 45 gradi dalla destra e il colpo di testa di Benjamin Mi dal centro dell’area di rigore è stato segnato con vigore.

Al 60′ l’Everton ha pareggiato. Townsend ha oscillato continuamente dalla destra e poi ha fatto un passaggio.Il difensore centrale Michael Keane è saltato in porta con un colpo di testa.

A 65 minuti, Townsend ha usato l’onda del mondo per l’Everton per superare il punteggio. Nella parte superiore dell’arco in area di rigore, Townsend ha usato il piede sinistro per lanciare una palla vigorosamente decidua. La palla è volata nell’angolo in alto a sinistra della porta con una chiara curva verso il basso.Naviga regolarmente (magliette calcio)Aggiorna di tanto in tanto la maglia, non mancare!

Al 66′ l’Everton ha bloccato il punteggio sul 3-1. Ducure ha inviato un passaggio acuto e Gray ha facilmente segnato con un rasoterra.

Townsend, che ha passato il tiro e ha segnato nell’ondata mondiale, è stato il contributore numero uno al rovesciamento dell’Everton. In un’intervista dopo la partita, Townsend ha dedicato il gol a sua madre: “Voglio dedicare il gol a mia madre. Questa settimana mi ha inviato un video contenente tutti i gol della mia carriera. Mi ha detto, devo recuperare il mio fiducia, che può riflettersi nel mio obiettivo di stasera”.Navigare www.magliettecalcioonline.com Ci sono molte cose nuove in esso, in attesa di essere scoperte!

Deschamps finisce 5 appartamenti consecutivi per uscire dalla crisi

2-0, la Francia ha sconfitto la Finlandia in casa e ha vinto la vittoria. E questo ha permesso anche alla squadra francese di chiudere i cinque pareggi consecutivi in ​​tutte le competizioni.Come allenatore della squadra, Deschamps è uscito temporaneamente dalla crisi. Inoltre, va sottolineato che la squadra francese è attualmente prima con 12 punti dopo 6 turni di partite, e l’Ucraina, che è seconda con 5 punti in 5 partite, ha un’altissima probabilità di conquistare il primo posto nel girone .

Negli ultimi anni, la Francia 《maglie calcio Francia》 ha sperimentato un’esplosione di talenti. Quasi tutte le posizioni hanno molti giocatori di livello mondiale. Deschamps, che ha molte buone carte, ha anche portato la Francia a un enorme passo avanti. Nella Coppa del Mondo 2018, Deschamps ha portato la Francia a vincere la Coppa del Mondo.

Prima della Coppa dei Campioni di quest’anno, anche la Francia era una delle favorite per vincere il campionato, ma i galli guidati da Deschamps hanno perso contro la Svizzera ai rigori in 1/8 di finale e hanno perso i quarti di finale. In quella competizione, la Francia ha giocato 4 partite, solo la prima partita è stata vinta e le ultime tre partite sono state pareggiate con i loro avversari durante le partite regolari.

Nella settimana della competizione internazionale di settembre, la squadra francese ha combattuto tre ferocemente nei preliminari mondiali.Nelle prime due partite, la squadra francese era ancora in cattive condizioni, ed erano pari rispettivamente con Bosnia ed Erzegovina e Ucraina. Dopo il pareggio con l’Ucraina, la Francia ha pareggiato per cinque partite consecutive in tutte le competizioni.Questa è la prima volta che la Francia ha incontrato cinque pareggi consecutivi in ​​tutte le competizioni in 117 anni di storia della squadra.

Come allenatore francese, Deschamps ha incontrato critiche. Poco prima della partita contro la Finlandia, il media francese “Team Daily” ha dato la notizia che la squadra francese di Deschamps sta attraversando un periodo difficile e pieno di incertezza. I media hanno detto che lo stile di gestione di Deschamps è cambiato: contrariamente al suo tipico stile autocratico, ora è più aperto all’influenza dei giocatori, il che fa decadere la disciplina della Francia.

Con la vittoria per 2-0 sulla Finlandia in casa, Deschamps è uscito temporaneamente dalla crisi. Da segnalare che la situazione attuale della squadra francese che conquista il primo posto nel girone è molto buona: la Francia è ora prima dopo 6 turni con 12 punti, e dietro di lui ci sono Ucraina e Finlandia con 5 punti, anche se i due le squadre hanno giocato più partite della Francia, meno, ma il vantaggio di 7 punti della Francia è enorme.Navigare www.magliettecalcioonline.com Ci sono molte cose nuove in esso, in attesa di essere scoperte!

Cristiano e Bruno sono destinati a capirsi

Alcune persone hanno persino elencato il Manchester United come una delle squadre più calde in competizione per la Premier League 2021/2022 prima che Cristiano Ronaldo tornasse all’Old Trafford per la certificazione. La firma di Jadon Sancho e Raphael Varane ha dato ad alcuni fan l’illusione di non aver vinto il campionato per l’ottavo anno consecutivo la scorsa stagione. Per questo l’ingaggio del fuoriclasse portoghese ha risollevato il morale e l’ottimismo dei tifosi dei Red Devils ed è anche una buona notizia per una squadra piena di stelle.

Il primo a festeggiare il ritorno a casa di Cristiano è stato il suo attuale allenatore ed ex compagno di squadra Solskjaer, ma non l’unico. Bruno Fernandez è quasi arrivato al Manchester United nel 2020, avrà il miglior alleato in attacco e avrà l’opportunità di risolvere il “problema” di complicità che manca ai due nazionali portoghesi quando indossano le maglie portoghesi. Maglia.

Sebbene sia possibile rilanciare Cristiano Ronaldo nella seconda giornata della partita di Premier League contro il Newcastle, questa sarà la prima volta che la stella portoghese e Bruno Fernandez si uniranno allo stesso club, ma questa non sarà “la prima volta tra i due giocatori”. Un appuntamento. In assenza del conflitto di domani con l’Azerbaigian, Cristiano e Bruno hanno giocato 26 partite con i portoghesi per un totale di 1.625 minuti.

Chi conosce Bruno Fernandez è quel tipo di giocatore – ha segnato 28 gol e 19 assist nella sua ultima stagione con i Red Devils – e chi capisce l’istinto al gol dell’ex attaccante del Real Madrid (maglie calcio Real Madrid) penserà al tipo tra i due. , ma non è così. E ci sono pochissimi obiettivi comuni tra questi due giocatori. Dal gol del “18” del Manchester United al passaggio di Cristiano contro l’Algeria nel 2018 e al gol dell’allora attaccante della Juventus Bruno come assistente nella partita di quest’anno contro Israele, queste due amichevoli hanno giocato un ruolo importante in due di esse. il gioco. La stella della squadra portoghese.

Cristiano, da “potere” a partner
Tuttavia, poiché entrambi i giocatori portano il Manchester United a competere per tutti i titoli, Cristiano e Bruno sono destinati a capirsi. Un complice che non è ancora entrato nel campo di gioco ma esiste al di fuori del campo di gioco. Il centrocampista portoghese “Bentornato a casa” si è impegnato a “CR7” dopo che il suo profilo Twitter è stato aggiunto al sentimento pubblicato dai “18” Red Devils su Instagram, con l’icona di Bruno, visto il suo idolo in TV Insieme, ha detto: “Non smettere mai di sognare .”

Inoltre, il calciatore 26enne non è stato solo uno dei primi ad accogliere i suoi connazionali, ma come ha rivelato lo stesso allenatore del Manchester United, Bruno ha anche partecipato alle trattative con il ritorno di Cristiano a Manchester, quindi la notizia “Bruno Agent? “pubblicato sui social. “Abbiamo sempre mantenuto una buona comunicazione. So che Bruno ha parlato con lui e sa cosa pensiamo di lui”, ha detto Solskjaer.

Ora i ruoli tra Cristiano e Bruno sono cambiati: una stagione e mezzo fa “CR7” ha convinto “18” a seguire lo stesso percorso dallo Sporting Lisbona al Manchester United. Un anno dopo essere entrato all’Old Trafford, Bruno Fernandez ha rivelato il ruolo che Cristiano ha avuto quando ha firmato per i Red Devils: “Penso che tutto sarà fatto allo stesso modo, ma con Cristiano sempre meglio. Abbiamo parlato del club, ed è stato troppo bello parlarne, quanto sarebbe bello per me”. In una conversazione tra colleghi e amici, il fuoriclasse portoghese ha suggerito anche ai nuovi giocatori del Manchester United dell’epoca: “Mi dica, ‘Andate a divertirvi. amo i fan e anche loro ameranno te..

È speciale ricevere consigli da qualcuno come Cristiano Ronaldo, ma ancora di più quando è il tuo idolo d’infanzia. In un’intervista ai media ufficiali del club, Bruno ha ammesso che “Quando ero bambino, il mio giocatore preferito era Cristiano. Quando ha iniziato a fare il primo passo nella nazionale portoghese, avevo solo nove anni, ma ricordo ancora come sono accadute. Le cose. Ero attratto dal suo modo di lavorare e dalla sua mentalità, perché cercava sempre di giocare al meglio in ogni partita. Penso che alla fine sia diventata una specie di motivazione per me, perché voglio migliorare sempre”.

Il miglior “partner” di Cristiano e Bruno
La relazione tra Bruno e Cristiano in campo è appena iniziata, e l’obiettivo è diventare il miglior complice all’orizzonte. A ridosso dei dati di Benzema, il miglior alleato dell’attaccante portoghese ha partecipato a 76 gol in 342 partite, impresa impossibile, ma i due connazionali hanno ancora almeno due anni di distanza per migliorare le proprie statistiche. Da quando è arrivato al mercato invernale 2020, Bruno Fernandes ha elencato gli attuali attaccanti del Manchester United come i suoi migliori partner. Marcus Rashford (13 punti) e Anthony Martial (11 punti) sono secondi solo all’attaccante olandese Bass Dorst (18 punti) per numero di gol a cui hanno partecipato insieme. Lui è nella squadra dello Sporting Lisbona. Coincide con lui. Da segnalare anche la situazione di Edison Cavani, che in una sola stagione -arrivato svincolato nell’ottobre 2020- è già il sesto miglior alleato di Bruno in carriera, con un totale di 8 reti.

Per quanto riguarda la migliore associazione che Cristiano Ronaldo ha come giocatore di football del Manchester United, i Red Devils “18” dovranno prendere il testimone da vere leggende del Manchester, come “CR7” nel suo primo miglior partner Wei En Rooney e Ryan Giggs su tappa a Manchester. Inghilterra e Galles hanno segnato 25 gol e 24 gol con la stella portoghese rispettivamente nelle 206 e 204 partite del Manchester United. La partnership Cristiano-Bruno dovrebbe portare gioia ai tifosi dei Red Devils.Navigare www.magliettecalcioonline.com Aggiorna di tanto in tanto la maglia da calcio, da non perdere!

Paris Saint-Germain e Champions League?

Ronaldo Nazario de Lima (Rio de Janeiro, 1976) è una leggenda del calcio. Come giocatore, all’inizio di questo secolo è stato membro della squadra del Real Madrid Los Angeles Galaxy ed è ora l’allenatore del Real Valladolid {maglie calcio Real Valladolid}. È proprio a causa del suo ruolo di presidente del Castile Club e immerso nella lotta per tornare alla Liga Santander, Ronaldo ha accettato un’intervista con la rete DAZN nella sua serie chiamata “Presidente”.

Ronaldo ha sicuramente parlato di Valladolid, ma ha anche rivisto il calcio a livello internazionale e non ha ignorato il fenomeno del Paris Saint-Germain costellato di stelle dopo l’arrivo di Messi.

Ronaldo ha detto di essersi riflesso in Mbappé: “Sì, ha caratteristiche simili a me. Ha qualità pazzesche. Ha doti straordinarie e sa usarle ad alta velocità. È passato da difensore a portiere. Ha come si suol dire , le capacità di corsa e la velocità sono molto veloci. E, anche se è ancora molto giovane, ha fatto molta strada. Mi piace Mbappé”.Naviga regolarmente (magliette calcio)Aggiorna di tanto in tanto la maglia da calcio, da non perdere!

Per quanto riguarda la combinazione stellare di Mbappé-Neymar-Messi, come il segreto della vittoria del PSG nella sua prima Champions League, è chiaro nella sua accusa: le stelle della squadra del club parigino non possono garantire il successo finale. Ha preso come esempio la sua esperienza al Real Madrid: “È troppo presto per dire chi vincerà la Champions League. Il panorama ha cominciato a delinearsi nei quarti di finale. Il Paris Saint-Germain è in pole position, ma di calcio si parla una volta. Il calcio giocato è un’altra cosa. Ci sono tanti fattori che influiscono sul campo. Ho giocato nel Real Madrid per quasi cinque stagioni, nei Galaxy (con Zidane, Beckham e Figo… …), non ho mai vinto la Champions League. Vincere non è mai un problema di matematica, anche se la tua squadra è la migliore. Questo vale anche per il Paris Saint-Germain”.Navigare www.magliettecalcioonline.com Ci sono molte cose nuove in esso, in attesa di essere scoperte!

Mbappé è sconvolto nello spogliatoio

La squadra francese ha una difficile finale di Coppa dei Campioni. La partita è iniziata con il ritorno di Karim Benzema, una piccola discussione tra Mbappé e Giroud e la pressione per diventare il favorito dopo la vittoria al Mondiale in Russia. Dopo essere tornato da Mosca con una seconda stella e una buona atmosfera, tutto nella FFF ha iniziato ad avere problemi e la partita ad eliminazione contro la Svizzera è diventata lo stoppino dello spogliatoio.

Le discussioni pubbliche sulla famiglia in mezzo agli spalti e una grande quantità di informazioni dai media francesi hanno trasmesso tutto ciò che è accaduto, e questo raduno è stato tutt’altro che pacifico. Oltre al malcontento dei giocatori per le strutture, hanno vissuto anche alcuni momenti di tensione, e Kelian Mbappé è uno di questi.

Oggi, dopo essere tornato a Clefontaine per concentrarsi sulla prossima gara di qualificazione ai Mondiali del Qatar, il giornale della squadra ha fornito maggiori dettagli su questa nuova squadra. Giroud non ha fatto questa lista per motivi sportivi, ma anche perché hanno capito che Didier Deschamps poteva scegliere tra lui e Kelian Mbappé(maglie calcio Paris Saint-Germain). Il ritorno di Benzema ha aggiunto un attaccante di livello mondiale, e l’attaccante non è più necessario come prima. Inoltre, quindi, salva “preoccupazioni”, che è la sua stella.

Questo tipo di decisione, oltre a un incontro privato con il presidente della FFF, Noël Le Gräet, dopo l’Europeo, Kylian (Kylian, ecc.) lo ha reso non il più anziano negli spogliatoi.

Secondo il rapporto del “Team Daily”, questa sarà una tempesta che Deschamps sarà in grado di affrontare. “Espellendo Giroud, ha ancora un forte legame con la squadra, in particolare il capitano Hugo Lloris. Non deve cambiare radicalmente la geopolitica dello spogliatoio”, hanno detto, anche se è stato avvertito che deve tenere conto anche del calcio. E la psicologia del ritorno questa volta dopo l’esperienza traumatica dell’ultimo Campionato Continentale Potete sfogliare www.magliettecalcioonline.com Ci sono tante novità in esso, in attesa di essere scoperte!

Il Manchester United lascia il posto a Cristiano

Se Daniel James ha dei dubbi sul fatto che debba continuare al Manchester United, l’arrivo di Cristiano Ronaldo ha portato a termine tutto questo. Ex giocatore dello Swansea trasferitosi al Leeds United (maglie calcio Leeds United) per 30 milioni di euro, alla fine ha ceduto al canto della sirena di Bielsa che era stata al suo fianco, che secondo il Manchester Evening News aveva superato da tempo la visita medica. Verifica e accetta il tuo nuovo contratto con il nuovo team.

In questo modo i Red Devils hanno ridotto la formazione di testa, poiché l’arrivo di Sancho e Cristiano ha portato ad un overbooking nella zona alta. Oltre a loro, Greenwood, Rashford, Cavani e Martial si contenderanno la posizione di partenza nel tridente offensivo di Solskjaer.

Per quanto riguarda il Leeds United, questo trasferimento è il più grande trasferimento della sua storia. Questo non è altro che la firma di Rodrigo dal Valencia la scorsa stagione per tornare in Premier League, ma se il giocatore raggiunge determinati obiettivi, questa cifra potrebbe anche aumentare ulteriormente. Curiosamente, la squadra di Bielsa era pronta ad ingaggiarlo nell’ultima giornata di mercato di gennaio 2019, ma alla fine è stata la squadra dell’Old Trafford ad ingaggiare il giocatore. James ha iniziato due delle tre partite di campionato con il Manchester United, ha lasciato il club dopo aver vestito 74 volte la maglia rossa, segnato 9 gol e fornito 9 assist. !

Chiave quotidiana: Real Madrid, Paris Saint-Germain e le trattative più dure

La telenovela Mbappé sta volgendo al termine, anche se molti pensano che tutto sia deciso, non lo è. Mancano ancora poche ore, e c’è ancora vita. Al Real Madrid mi auguro che nella fase finale di mercato tutto si possa concludere positivamente per i bianconeri. Questo può essere il più teso ed eccitante.

Nel club bianconero hanno sempre saputo che sarà un’azione drenante, e se si chiuderà positivamente lo farà negli ultimi istanti del mercato estivo, quindi non hanno mai perso la strada e la serenità. . Ma ora, lunedì 30 agosto, che è la data e la scadenza chiave fissate dalla stessa entità Concha Espina, ci sono gli ultimi passi da compiere e l’ultima chiave di chiusura per far diventare tutti i sogni Mbappé del Real Madrid e Kylian possibile.

Movimento dei gettoni
L’obiettivo della dirigenza del Real Madrid(maglie calcio Real Madrid) è quello di completare questo pomeriggio l’ingaggio del francese con il Paris Saint-Germain. Pertanto, si aspettano che l’offerta sbalorditiva di 170 milioni di euro più altre 10 offerte variabili non rispondano ancora. Considerando che il contratto di Mbappé ha meno di un anno, questa è l’offerta più generosa. Tuttavia, nei club bianchi, non vogliono essere avari con i loro sforzi, perché vogliono i francesi ora invece di aspettare qualche mese.

Per questo motivo è necessario che il Paris Saint-Germain risponda all’offesa bianca, perché i Galli non hanno ancora dato una risposta formale o ufficiale alla proposta, che non piace al Real Madrid, e dimostra chiaramente la mancanza di una squadra . Troppe grandi squadre con tradizione e storia non sono abituate a gestire questo tipo di movimenti, né sono abituate a vedersi in questo tipo di situazioni.

Il Real Madrid ha aspettato la risposta per tutto il lunedì, nonostante l’attesa, sembra che arriverà e tutto continuerà a essere negoziato, ma non tutte le lettere sono state trovate. A meno che i Galli non credano che le trattative siano finite e si rifiutino di negoziare per i giocatori, il Real Madrid non ha avuto l’ultima parola e potrebbe addirittura aumentare la sua alta offerta a 200 milioni di euro.

Strada verso il 2022
Tuttavia, ciò richiede la parola al leader qatariota del Paris Saint-Germain e al suo presidente Nasser Hlefe. Se le trattative non andranno bene, o se non verranno fatte nuove offerte, il Real Madrid avrà le idee chiare. È tempo di attivare la rotta 2022 senza frenesia o durezza. Questa azione entrerà in un nuovo livello, perché non c’è bisogno di spostarsi tra i club, ma per convincere Mbappé a non cambiare la sua decisione.

Inizierò a supportare e rafforzare il lavoro del giocatore in modo che non soccomba alle pressioni di Qatar e Francia e gli mostrerò tutto il supporto possibile affinché possa compiere la sua missione, fare una grande stagione e finire dal prossimo 1 gennaio . anno, arriverà al club bianco. {magliette calcio} Aggiorna la maglietta di tanto in tanto, non fartela scappare!

Finora Kylian Mbappé non ha mai cambiato posizione. Sa benissimo che vuole uscire, lasciare Parigi e diventare il re di Madrid, ma non lo farà a tutti i costi. Non avrà prestazioni inferiori alla squadra attuale, né attuerà politiche comportamentali che gli permettano di confrontarsi con i suoi fan. Quindi, a prescindere dalle conseguenze, è rimasto professionale fino all’ultimo minuto.

Lo ha dimostrato senza perdere alcun allenamento, e anche in quella che potrebbe essere la sua ultima partita, in cui ha segnato all’esordio di Lionel Messi, il due volte campione ha battuto il Reims. Inoltre, nel suo social network, ha mostrato la sua piena partecipazione alla squadra francese, assicurando che fosse una “notte perfetta”. Questo gesto non aiuta certo a fare pressioni per favorire la sua partenza, ma questa è la strada che ha scelto Kylian Mbappé, che nonostante voglia lasciare Princes Park, deve comunque al suo club e alla sua città.

Momento decisivo

Le ultime ore dell’operazione di Mbappé sono complicate e stressanti per entrambe le parti, perché Real Madrid e Paris Saint-Germain stanno attraversando nervosamente questo momento. Diversi piloti prestigiosi stanno cercando di collaborare per risolvere nel migliore dei modi tutti i problemi facendo da intermediari, affinché la situazione possa essere risolta dal PSG, che fino ad ora è stato indistruttibile.

Il tempo stringe e il Real Madrid sa che questo lunedì è la scadenza per completare una percentuale così alta di trasferimenti, perché è necessario completare un lungo contratto di circa 6 anni per pagare alti stipendi e commissioni di trasferimento. Un’operazione che può costare circa 400 milioni di euro impone a lui e ai suoi giocatori di sottoporsi a relative visite mediche.

Nei club bianconeri hanno vissuto altre situazioni simili, quindi vogliono evitare un altro caso come quello di David De Gea. A causa della mancanza di tempo, la sua firma con Kyler Navas non ha potuto porre fine al Manchester United. Inoltre, Mbappé dovrà raggiungere nelle prossime ore il campo di concentramento della squadra francese, e spera che il suo futuro sarà risolto per allora. Il momento critico può essere un duro colpo per il Real Madrid, ma le cose importanti non sono ancora state determinate.Sfoglia www.magliettecalcioonline.com Ci sono tante novità che ti aspettano da scoprire!

I Re firmano il contratto pluriennale di Chimezie Metu

Il viaggio di Chimezie Metu con i Sacramento Kings si è finalmente concluso con successo. Mercoledì, il re ha annunciato di aver utilizzato il loro posto finale per convertire il contratto a due vie di Metu in un contratto pluriennale.

Il direttore generale di maglie basket Sacramento Kings, Monte McNair, ha dichiarato in un comunicato: “Chimezie ha lavorato duramente in questa stagione e ha fatto un ottimo lavoro per conquistare la posizione della squadra”. Ha fornito alla squadra resistenza e vitalità. Siamo molto felici di vedere la sua carriera svilupparsi nell’uniforme dei Re. ”

Metou ha firmato un contratto tecnico con i Kings durante il suo contratto di free agency a novembre, ma è stato rimosso dal suo incarico prima dell’inizio della stagione regolare a dicembre. Dopo aver annullato l’esenzione, i Kings hanno riportato Metu a un contratto a due vie, che è stato il suo appuntamento fino a mercoledì.

Metu è stato assente per la maggior parte della prima metà della stagione regolare a causa di un grave infortunio al polso, ma da quando è tornato, la sua prestazione nel gioco è stata impressionante. Nelle ultime 10 partite, Metu ha registrato una media di 6,6 punti e 2,4 rimbalzi a partita. In questa stagione ha segnato 5,1 punti di media e 2,5 rimbalzi a partita.

I termini dell’accordo non sono stati divulgati, ma come per Damian Jones, che mercoledì ha firmato ufficialmente con i Kings. Questo accordo potrebbe non essere garantito o parzialmente garantito nella stagione 2021-22. Ci sono solo 16 giocatori nel roster Kings, uno in meno del giocatore più alto della NBA, e hanno spazio per ingaggiare un altro giocatore a due vie.Della star e dello stesso magliette nba, le trovate su www.itmagliebasket.com